SENIOR ITALIAN OPEN BY VILLAVERDE H&R: CLARK DENNIS CONCEDE IL BIS

SENIOR ITALIAN OPEN BY VILLAVERDE H&R: CLARK DENNIS CONCEDE IL BIS
Lo statunitense Clark Dennis ha vinto per il secondo anno consecutivo il Senior Italian Open presented by Villaverde Hotel & Resort, torneo in calendario nello Staysure Tour europeo e nell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, disputato per la terza volta di fila sull’impegnativo percorso del Golf Club Udine (par 72).

In un finale avvincente Dennis (203 – 67 67 69, -13) ha agganciato sull’ultima buca l’argentino Rafael Gomez (203 – 66 69 68), che non ha saputo gestire i due colpi di vantaggio acquisiti alla 17ª. Il suo bogey si è combinato con il birdie dell’americano il quale poi nel playoff ha avuto la meglio con un par alla prima buca. Dei tre azzurri in gara hanno concluso al 38° posto con 220 (+4) Carlo Alberto Acutis (71 76 73) e Mauro Bianco (77 75 68) e al 51° con 231 (79 76 76, +15) Costantino Rocca, sempre seguito e applaudito dal pubblico. Al 42° con 221 (+5) l’americano Zeke Martinez, un po’ italiano d’adozione dopo tanti anni che lavora come maestro nei club di casa nostra. Ha mancato per un colpo lo spareggio il gallese Phillip Price, terzo con 204 (-12). Poi a seguire altri giocatori indicati tra i favoriti alla vigilia: il sudafricano Chris Williams, quarto con 205 (-11), lo svedese Magnus P. Atlevi, quinto con 206 (-10), l’inglese Barry Lane e l’australiano Peter Fowler sesti con 207 (-9) insieme all’altro inglese Paul Streeter.

I campioni “over 50” hanno dato saggio della loro bravura con tante giocate di classe e un intenso agonismo, deliziando il pubblico e premiando gli sforzi del presidente del club Gabriele Lualdi, che crede nella forza di tali manifestazioni sia in chiave promozionale per il golf che turistica.

Il Senior Italian Open presented by Villaverde Hotel & Resort, è stato anticipato dalla Pro Am Banca Generali Private, vinta con 91 punti stableford dal team del nordirlandese Ronan Rafferty con gli amateur Alexander Manninger, ex portiere della Juventus e di altri club, Giuseppe D’Amato e Gabriele Falappa

Il vincitore – Clark Dennis, 52enne di Houston (Texas), ci ha creduto fino in fondo e non si è arreso neanche quando sul tee della buca 18 tutto sembra finito con due colpi di ritardo. Il quarto e ultimo birdie di giornata (contro un bogey) per il parziale di 69 (-3) però si è combinato con il secondo bogey di Rafael Gomez (sei birde e un altro bogey nel suo 68, -4) ed è giunta l’opportunità insperata. Forse deluso, l’argentino ha sbagliato il drive ed è stato l’antefatto di un altro bogey con cui ha lasciato strada all’avversario.

“Vincere due volte di fila un torneo – ha detto Dennis – è qualcosa di speciale e considero l’impresa come una delle migliori performance della mia carriera. Non è cosa che capita spesso, anzi è piuttosto rara. Adoro venire in Italia per la sua splendida natura e per la sua gastronomia, veramente straordinaria e non mi perderò queste gioie finché il tour ci tornerà. Inoltre adoro questo Resort e debbo fare i complimenti alla dirigenza del circolo per il restyling e la preparazione del percorso, che sono state fatte seguendo anche alcuni consigli ricevuti da noi giocatori”. In sostanza il Tour, oltre ad essere motivo di promozione, aiuta anche a far crescere i percorsi. Insieme al terzo titolo sul circuito (i due Senior Italian Open e il Dutch Masters) Clark Dennis ha ricevuto anche un assegno di 45.000 euro su un montepremi di 300.000 euro.

Mauro Bianco ha chiuso con un bel 68 (-4, con cinque birdie e un bogey), Carlo Alberto Acutis ha messo insieme tre birdie e quattro bogey per il 73 (+1) e Costantino Rocca ha assommato due birdie, quattro bogey e un doppio bogey per il 76 (+4).

GC Udine “European Tour Destination” – Il Golf Club Udine è stato prescelto come “European Tour Destination” entrando nella prestigiosa selezione dei circoli con requisiti tecnici, strutturali e logistici di primo livello promossi dall’European Tour. Le 18 impegnative buche, disegnate dagli architetti Marco Croze, John Harris e Fulvio Bani, si snodano in uno splendido contesto paesaggistico seguendo la morfologia dei colli, tra querce e alberi secolari, con un manto erboso curatissimo. Negli ultimi anni sono state soggette a importanti interventi, che ne hanno ulteriormente elevato lo standard già di caratura internazionale e nel 2017, proprio in occasione del Senior Italian Open, è stato inaugurato il tracciato nella sua stesura definitiva. Il circolo, che partecipa al programma “Impegnati nel verde”, ha ricevuto la certificazione GEO.

Italian Pro Tour Banca Generali Private – Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022 – con la collaborazione di Infront Sport & Media, Official Advisor della FIG – la nuova stagione dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, il circuito delle gare nazionali e internazionali della FIG, è caratterizzata da sette tornei. Il Senior Italian Open presented by Villaverde Hotel & Resort è stato il secondo di un percorso che, dopo aver toccato in precedenza l’Emilia Romagna (Campionato Nazionale Open) e ora il Friuli, farà tappa in Lombardia, Sardegna, Piemonte, Valle d’Aosta e Abruzzo, dimostrando come il cammino del golf italiano verso la Ryder Cup 2022 coinvolgerà tutta la nazione.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto del title sponsor Banca Generali Private; del main sponsor BMW; degli Official Sponsor Casa Vinicola Errico, Cashback World. Official Supplier: Kappa, Frecciarossa, WindTre, Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale. Title sponsor del torneo: Villaverde Hotel & Resort. Official Advisor: Infront.

Charity partner – Il charity partner dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private è per il 2018 la Fondazione Tommasino Bacciotti per lo studio, la cura, l’assistenza e l’informazione sui tumori cerebrali infantili

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.golfitaliano.it/2018/07/09/senior-italian-open-by-villaverde-hr-clark-dennis-concede-il-bis/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *