A Milano un’innovativa strategia per la correzione posturale

Immaginate di adagiarvi su un lettino ergonomico e di abbandonarvi a un mix di musiche, suoni e voci, mentre ai punti strategici del vostro corpo vengono somministrate vibrazioni differenziate e calibrate. Questo è Keope MFV, acronimo di Multi Focal Vibration, geniale invenzione del Prof. Amedeo Maffei. Il suo nome, che evoca le antichità egizie, ci ricorda che da tempo immemorabile l’uomo ha cercato di curarsi con le vibrazioni. Ora grazie a questo innovativo lettino ergonomico (controllato da un computer), il sogno è diventato realtà. Gli undici punti di contatto delle speciali piastre di Keope agiscono sulle zone più ricche di meccano ricettori come la testa, spalle, bacino, ginocchia, caviglie e mani. Liberato dei pesi funzionali legati alla gravità, l’apparato muscolo-scheletrico entra in un perfetto stato di relax. Ogni muscolo e ogni giuntura si riposano e persino le ferite o le cicatrici pregresse non hanno bisogno di compensazione. L’esperienza di distacco dal mondo esterno produce un immediato e netto miglioramento nell’ossigenazione, nella circolazione sanguigna, nei disagi legati all’apparato muscolo-scheletrico. Keope MFV, che si può adattare a qualunque struttura fisica, sia maschile che femminile e persino ai bambini, somministra vibrazioni a una frequenza molto bassa, che operano esclusivamente sul tessuto cutaneo. Nonostante ciò procura un relax completo che assicura importanti applicazioni mediche quali: correzione della postura, problemi scheletrici e circolatori, ritenzione di liquidi, stress e patologie ad esso collegate. Diversi studi hanno evidenziato gli effetti positivi della terapia vibrazionale sull’apparato scheletrico, nella cura dell’osteoporosi, nel recupero dei traumi, sulla degenerazione ossea, sulla diminuzione della calcificazione negli astronauti, sull’apparato muscolare la possibilità di incremento delle capacità contrattili dei muscoli sottoposti a sollecitazioni di tipo vibratorio, riabilitazioni funzionali, rilassamento neuro muscolare sul sistema ormonale sulla circolazione sanguigna nella terapia del dolore, nella patologia del Parkinson.  L’evoluzione degli studi sulle vibrazioni meccaniche applicate al corpo umano ha portato alla definizione di tre forme a cui le vibrazioni meccaniche possono giungere in relazione al nostro corpo: Whole Body Vibration (WBV) raggiunge l’intero corpo in carico funzionale Focal Vibration (FV) limitata a singoli muscoli o gruppi di muscoli adiacenti Multi Focal Vibration (MFV) una forma di vibrazione interessante l’intero corpo che viene applicata con postura in completo scarico funzionale, con articolazioni in decoaptazione somministrata in punti precisi con frequenze mirate. Localizzando le vibrazioni in specifiche aree corporee, coinvolgenti l’intero apparato muscolo scheletrico e focalizzando l’effetto della vibrazione nella zona desiderata, si ottiene l’optimum, evitando nocive dispersioni. Quest’ultima ha concentrato l’attenzione sulla creazione di una struttura con effetti positivi indotti da vibrazioni meccaniche focali. Keope GPR  l’unica struttura ergonomica a somministrare la vibrazione attraverso sorgenti vibrazionali. Questa multi-applicazione permette di somministrare vibrazioni a bassissima ampiezza che interessano solamente il tessuto cutaneo con una lieve dispersione nella struttura muscolare. Non attiva in alcun modo la conducibilità ossea e non può quindi produrre risonanza in alcun organo. Questa applicazione viene oggi utilizzata da uno dei più esperti posturologi  di Milano, il dott. Massimo Trovarelli, che ha introdotto Keope MFV tra le terapie di correzione della postura con risultati decisamente apprezzabili.

Per approfondire www.massimoequilibrio.com

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *